Discussione:
Credo che
(troppo vecchio per rispondere)
Riccardo Venturi
2006-01-25 17:03:53 UTC
Permalink
"Forse non tutti sanno che" questo newsgroup, il 30 aprile di
quest'anno, compie dieci anni. Ed è un'età più che ragguardevole, per
un newsgroup. Età che, per altro, dimostra tutta quanta. A quella
data, comunque, ci voglio arrivare da partecipante attivo, così come
lo sono da quasi tutto il cammino che qui dentro è stato fatto. Anno
dopo anno, post dopo post, fatto dopo fatto, persona dopo persona.

Credo che, dopo quella data, mi iscriverò immediatamente al novero dei
cosiddetti "lurkatori inattivi". Onestamente non ce la farei mai a
dissottoscrivere questo newsgroup, come invece ho fatto senza problemi
nei mesi scorsi con altri che, per un certo periodo, mi sono stati
cari (tipo quello di linguistica o italia.firenze.discussioni);
diciamo che la mia presenza diventerà tipo quella del Redshadow o
della Maila. Una volta ogni tanto, estremamente ogni tanto.

E non è per "protesta", né per un capriccio momentaneo, né per i troll
e cretini vari che infestano 'sto povero posto, anche se devo dire che
il livello di idiozia degli ultimi arrivati sta raggiungendo veramente
i livelli di guardia. Peraltro, da catalizzatore di imbecilli
telematici quale oramai sono diventato da un bel po', la cosa non mi
fa sinceramente più né caldo, né freddo e le riservo l'infinito della
mia disattenzione. Non è neppure per mancanza di cose da dire o da
scrivere; altrove ne scrivo quante e più di prima, anche se tendo
sempre di più a rintanarmi in posti appartati.

E' per il disamore che, da tempo, sto provando per Francesco Guccini.
Non me ne importa francamente più niente di quello che dice e di
quello che fa. Le canzoni, lasciamo perdere. Non mi piacciono. Sterili
esercizi di erudizione e di prezioso vocabolario, senza più un vero
contenuto, senza più una vera forza (paradossalmente, mi sa che
l'ultima cosa dal sapore di canzone che Guccini ha cantato, sia stata
quella scritta da Ligabue, "Ho ancora la forza"). Non ho intenzione di
seguirlo ulteriormente. E' oramai diventato, per me, una specie di
Lucio Dalla: ascolto molto volentieri le vecchie cose, ma quelle sole.
Per il resto, praticamente non esiste più. Vada per la sua strada, e
io per la mia. Non so più oramai da quanto tempo non infilo un cd nel
lettore o nel computer, tutto ascolto fuorché Guccini.

E', quindi, anche un atto di onestà: stanti queste premesse, non è più
possibile far parte attiva di un gruppo che si chiama
"it.fan.(musica).guccini". Che cosa io pensi dei "fan" è noto, e può
anche essere che per un bel po' lo sia stato io stesso. Non lo sono
più. Pace, amen e bona ugo.

Se sono rimasto qui dentro, è esclusivamente per la presenza di certe
persone. Per sentirle sempre vicine, e sperando di leggere ogni tanto
qualche bella cosa. Purtroppo, qui dentro oramai non esiste più
neanche il barlume di quella che si chiama "discussione",
probabilmente (e fatevi anche voi un esame di coscienza) perché
nessuno ne ha più veramente la voglia. E' una cosa normale, le cose
hanno un inizio e una fine. Ma prendiamo ad esempio una delle cose
"OT" per cui questo ng è stato giustamente famoso: la discussione
politica. Non esiste più. Tutto sembra essersi ridotto alle scemenze
"antiberlusconiane", alle barzellette, ai link buffi coi cartelloni
modificati. Ya basta.

Per questi pochi mesi continuerò a seguire più o meno attivamente il
newsgroup con spirito del tutto atarassico (cosa che comporta
l'atarassia, ad esempio, di mandare certi personaggini a farselo
troncare nel culo, come di ignorarli). Lascio la palla ai "fan", come
si suol dire: fan culo. Se magari mi capiterà di scrivere qualche
cosina, la scriverò; sennò, pazienza. Del resto, se qualcuno ha ancora
piacere d'avere a che fare con me, sa sempre dove trovarmi.

Fine qui, e statemi tutti bene.

Salut,






--
*Riccardo Venturi* <***@katamail.com>
*Er muoz gelîchesame die leiter abewerfen
So er an îr ufgestigen ist (Vogelweide & Wittgenstein)*
*CH-1700 Fribourg/Freiburg (Confoederatio Helvetica)
*0041 78 623 99 86 - Skype: Venturi6350
____________________________________________________
http://www.prato.linux.it/~lmasetti/canzonicontrolaguerra
ASCOLTA RADIO DISSIDENT:
http://radiodissident.blogspot.com
maso
2006-01-25 17:10:05 UTC
Permalink
finalmente hai capito che te ne devi andare..scio!!!!se non ti piace piu
guccini prova ad ascoltare albano e romina cretino!

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
k.d.
2006-01-25 18:04:08 UTC
Permalink
Post by maso
finalmente hai capito che te ne devi andare..scio!!!!se non ti piace piu
guccini prova ad ascoltare albano e romina cretino!
imbecille
--
daniela

Imagine there’s no countries, it isn’t hard to do,
Nothing to kill or die for, no religion too
maso
2006-01-25 18:29:20 UTC
Permalink
chi sei la donns del venturi?povera verginella anche a te chi ti
caga......succa

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Sergio
2006-01-25 19:01:29 UTC
Permalink
Post by maso
chi sei la donns del venturi?povera verginella anche a te chi ti
caga......succa
Eres verdaderamente imaginativo insultando... Me encanta. Puestos a
insultar, hacerlo con estilo y creativamente, no con cualquier
obscenidad barata propia de una mente limitada. Menos mal que te
tenemos a ti, si no vaya mierda de polémicas que surgirían en el
newsgroup,

S.
k.d.
2006-01-25 19:32:53 UTC
Permalink
Post by Sergio
Eres verdaderamente imaginativo insultando...
vero, eh? ma come faremmo senza di lui, mi domando... ;-)
--
daniela

Imagine there’s no countries, it isn’t hard to do,
Nothing to kill or die for, no religion too
mfarewell
2006-01-31 12:57:14 UTC
Permalink
Post by Sergio
Post by Sergio
Eres verdaderamente imaginativo insultando... Me
encanta. Puestos a
insultar, hacerlo con estilo y creativamente, no con
cualquier
obscenidad barata propia de una mente limitada. Menos
mal que te
tenemos a ti, si no vaya mierda de polémicas que
surgirían en el
newsgroup,
S.
Sergio,sei un grande!!quando fai così te quiero mucho ;-)
Ho pochissimo tempo ma mi piacerebbe rispondere a riccardo con
calma xchè il tema sollevato(insulti a parte) è importante anche
perchè quando si parla di posto OT mi sento tirata in causa.
a presto
Madda
--
Postato da Virgilio Newsgroup: scopri i nuovi gruppi
Eros, foto e video a http://newsgroup.eros.virgilio.it
Sergio
2006-01-31 15:12:13 UTC
Permalink
Post by mfarewell
Sergio,sei un grande!!quando fai così te quiero mucho ;-)
:-)

S.
Riccardo Venturi
2006-01-31 16:25:32 UTC
Permalink
Post by mfarewell
Sergio,sei un grande!!quando fai così te quiero mucho ;-)
:-)
Sono molto fiero che da questo thread sia nato un amore! :-)))

Salut,


--
*Riccardo Venturi* <***@katamail.com>
*Er muoz gelîchesame die leiter abewerfen
So er an îr ufgestigen ist (Vogelweide & Wittgenstein)*
*CH-1700 Fribourg/Freiburg (Confoederatio Helvetica)
*0041 78 623 99 86 - Skype: Venturi6350
____________________________________________________
http://www.prato.linux.it/~lmasetti/canzonicontrolaguerra
ASCOLTA RADIO DISSIDENT:
http://radiodissident.blogspot.com
Sergio
2006-01-31 22:26:41 UTC
Permalink
On Tue, 31 Jan 2006 17:25:32 +0100, Riccardo Venturi
Post by Riccardo Venturi
Post by mfarewell
Sergio,sei un grande!!quando fai così te quiero mucho ;-)
:-)
Sono molto fiero che da questo thread sia nato un amore! :-)))
Ey, ey... non porti medaglie che non ti corrispondono, caro Riccardo,
che io la Maddina l'amavo già prima di questo thread ;-)


S.
Riccardo Venturi
2006-01-31 22:49:10 UTC
Permalink
Post by Sergio
Ey, ey... non porti medaglie che non ti corrispondono, caro Riccardo,
che io la Maddina l'amavo già prima di questo thread ;-)
D'accordo, allora mi correggo:
Sono molto fiero che il vostro amore continui anche su questo thread
:-)

Salut,


--
*Riccardo Venturi* <***@katamail.com>
*Er muoz gelîchesame die leiter abewerfen
So er an îr ufgestigen ist (Vogelweide & Wittgenstein)*
*CH-1700 Fribourg/Freiburg (Confoederatio Helvetica)
*0041 78 623 99 86 - Skype: Venturi6350
____________________________________________________
http://www.prato.linux.it/~lmasetti/canzonicontrolaguerra
ASCOLTA RADIO DISSIDENT:
http://radiodissident.blogspot.com
k.d.
2006-01-25 19:29:35 UTC
Permalink
Post by maso
chi sei la donns del venturi?povera verginella anche a te chi ti
caga......succa
wow, sono estasiata dalla tua capacità di piazzare un tal numero di
luoghi comuni uno in fila all'altro senza dimenticarne uno; complimentoni!!

non solo pare che tu non capisca un cazzo in generale (ancora non ho
capito se fingi, però temo di no), ma riesci sempre a dare a quello che
dici una parvenza di bigliettino scritto da un bambino delle elementari
al suo compagno di banco con cui sta litigando....
--
daniela

Imagine there’s no countries, it isn’t hard to do,
Nothing to kill or die for, no religion too
Smiths77
2006-01-25 19:03:00 UTC
Permalink
Sono un degli ultimi arrivati, non posto piu' di tanto, anzi direi
proprio poco. Spero però di non essere uno degli "ultimi arrivati" a cui
tu stesso ti riferisci.
Sono qui da poco appunto, non conosco pertanto quale è, nè quale sia
stato il tuo apporto a questo ng pero' per i post a firma Riccardo
Venturi li leggevo sempre con piacere.
Che te ne vada mi dispiace per quel che il mio dispiacere puo contare.
Quindi la chiudo qua, semplicemente ciao Lurkardo...ehmm...Riccardo.
:-)

Ciao.
Riccardo Venturi
2006-01-25 19:52:41 UTC
Permalink
Post by Smiths77
Sono un degli ultimi arrivati, non posto piu' di tanto, anzi direi
proprio poco. Spero però di non essere uno degli "ultimi arrivati" a cui
tu stesso ti riferisci.
Non lo sei. "Ultimo arrivato" non è ovviamente sinonimo di imbecille,
fortunatamente. Purtroppo 'sto ng si è talmente esaurito, che
-diciamo- il 90% delle new entries è costituito da troll uno più
desolanti dell'altro.
Post by Smiths77
Sono qui da poco appunto, non conosco pertanto quale è, nè quale sia
stato il tuo apporto a questo ng pero' per i post a firma Riccardo
Venturi li leggevo sempre con piacere.
E la cosa, ti assicuro, è reciproca. Comunque continuerò a leggerli.
Ho specificato che non disiscriverò il ng. Diciamo che passo nel
numero...dei fantasmi :-)
(Tra l'altro mi si addice abbastanza)
Post by Smiths77
Che te ne vada mi dispiace per quel che il mio dispiacere puo contare.
Quindi la chiudo qua, semplicemente ciao Lurkardo...ehmm...Riccardo.
:-)
Conta perché hai deciso di scrivere 'sta cosa in modo assai semplice,
e so riconoscere le cose scritte semplicemente.
Per il resto, "Lurkardo" avrebbe potuto essere un buon nick da
fantasma. Ma oramai mi sono deciso per Blackshadow :-)

Salut,


--
*Riccardo Venturi* <***@katamail.com>
*Er muoz gelîchesame die leiter abewerfen
So er an îr ufgestigen ist (Vogelweide & Wittgenstein)*
*CH-1700 Fribourg/Freiburg (Confoederatio Helvetica)
*0041 78 623 99 86 - Skype: Venturi6350
____________________________________________________
http://www.prato.linux.it/~lmasetti/canzonicontrolaguerra
ASCOLTA RADIO DISSIDENT:
http://radiodissident.blogspot.com
k.d.
2006-01-25 19:50:18 UTC
Permalink
Post by Riccardo Venturi
Ma prendiamo ad esempio una delle cose
"OT" per cui questo ng è stato giustamente famoso: la discussione
politica. Non esiste più. Tutto sembra essersi ridotto alle scemenze
"antiberlusconiane", alle barzellette, ai link buffi coi cartelloni
modificati.
La butto lì, diciamo che una discussione si produce normalmente
confrontanto pareri diversi.
Bene o male sappiamo che la pensiamo in modo simile su certi argomenti e
quindi magari il thread non sgorga; se aggiungiamo poi che le voci
che potrebbero essere discordanti producono argomentazioni tipo 'succa'
ecco che la discussione se ne muore :-(
--
daniela

Imagine there’s no countries, it isn’t hard to do,
Nothing to kill or die for, no religion too
MarKco
2006-01-25 21:15:59 UTC
Permalink
On Wed, 25 Jan 2006 20:50:18 +0100, "k.d."
Post by k.d.
La butto lì, diciamo che una discussione si produce normalmente
confrontanto pareri diversi.
Bene o male sappiamo che la pensiamo in modo simile su certi argomenti e
quindi magari il thread non sgorga; se aggiungiamo poi che le voci
che potrebbero essere discordanti producono argomentazioni tipo 'succa'
ecco che la discussione se ne muore :-(
Beh, non che questo NG (per colpa dei troll, certo, ma anche di molti
afecionados) sia il tempio della discussione per chi ha opinioni
diverse.
Io stesso molte volte vorrei rispondere a vostri post, non per puro
spirito polemico ma per curiosità, per sapere, per dire la mia, ma so
già che verrei sepolto sotto la solita valanga di risposte offensive,
banali o denigratorie.

Mi dispiace quindi che Riccardo Venturi se ne vada: resta una delle
persone più colte che abbia mai "conosciuto" ed è sicuramente il
secondo miglior scrittore che abbia mai incrociato su usenet.

Ciononostante vi avverto che, per chi è appena arrivato, questo NG
sembra davvero una "roccaforte del pensiero anarchico" inscalfibile ed
inarrivabile, nella quale risiede una lobby di personaggi misteriosi
che mai e poi mai si abbasseranno nemmeno ad offrirti un piatto di
minestra.

Se volete che la situazione cambi, sta a voi cambiarla. Anche se ho il
sospetto che ormai, "dopo 10 anni insieme", sia decisamente difficile.

--
MarKco (ICQ #228664405 - MSN ***@hotmail.it)
http://sole-luna.splinder.com
"By now, we know how this works:
Crimson plays it, nearly everyone hates it,
eventually someone explains it to those who hate it, and they still
don't get it or care to get it. Then, Crimson takes a break for between
3-10 years, retrospectives appear in the press, the "legendary" group
returns to more or less the same level of dislike, antipathy, lack of
interest and devotion as before."

- Robert Fripp
Riccardo Venturi
2006-01-25 22:35:56 UTC
Permalink
Il Wed, 25 Jan 2006 22:15:59 +0100, MarKco
<***@yahoo.it>
rifiutandosi di acquistare il proprio tempo al supermercato, scrisse:

(cut)

Scusami prima di tutto se non "quoto", ma non vorrei appesantire la
troppo la mia risposta. Anche perché, francamente, mi sento come
liberato da una certa pesantezza (pregasi astenersi da battute tipo
"quanta ne hai fatta stasera?" :-DD)

Prima di tutto vorrei ringraziarti per le parole di stima nei miei
confronti, che fanno sempre più piacere d'un cazzotto nei denti.
Sinceramente; ed anche se in passato ci sono stati degli scazzi,
vabbè. Son cose che succedono ai vivi, finché appunto sono vivi.

Per il resto delle questioni che poni, secondo me parti da un punto di
vista sbagliato, che però è comune a molti che non hanno fatto mai
parte del ng nei suoi momenti più sfavillanti (perché di momenti
autenticamente sfavillanti ne ha avuti, e beninteso sono cose che mi
porterò sempre nei ricordi).

Questo punto di vista consiste nel considerare questo ng, come dici
tu, una sorta di "roccaforte del pensiero anarchico". Onestamente, e
te lo dico da anarchico, questo ng, sia durante i suoi momenti
migliori, sia durante il suo inarrestabile declino, tutto è stato
fuorché una roccaforte di anarchia. Anzi, di anarchismo. Se lo fosse
stato davvero, le discussioni su Berlusconi non avrebbero ad esempio
avuto alcun senso, né quelle sulle "elezioni", sulla politica
parlamentare-rappresentativa e via discorrendo. Credo sinceramente che
la maggior parte dei frequentatori di questo ng si riconosca in una
qualche componente della sinistra istituzionale, spesso "estrema" ma
pur sempre istituzionale, e che con l'anarchismo abbia ben poco a che
fare. E' anarchico chi non accetta di farsi delegare, né da un
partito, né da niente. E' anarchico chi rifiuta il sistema in tutte le
sue componenti istituzionali, e nel rifiutarlo le sottopone ad una
critica radicale. Penso che tu abbia visto poche persone, qui dentro,
fare una cosa del genere. Tre o quattro in tutto, forse.

Detto questo, quello che chiami "pensiero anarchico" è una definizione
priva di senso. Le correnti di pensiero nell'anarchismo (o negli
anarchismi, qui sarebbe meglio stare al plurale) sono quanto di più
variegato possa esistere. Variegato, e spesso in contrasto. A volte
penso che si è definito (ed è stato definito) anarchico un nazista
come Ernst Jünger. Il conservatore di destra Pessoa esaltava la figura
del "banchiere anarchico" (o banqueiro anarquista). A volte mi sono
sentito dare di "nichilista", quando io sono per natura -casomai- un
"omnista". Insomma, c'è una gran confusione. E' la confusione che
deriva dalla mancata o dall'incompleta conoscenza. E' la confusione
che deriva da etichette facili da appiccicare, ma il cui adesivo non
funziona troppo bene.

Per quel che riguarda le risposte offensive e denigratorie, vorrei
dirti una cosa. E te la dico in qualità di uno che di risposte di
questo genere ne ha sempre date, e ne ha sempre anche ricevute. Ti
dico: è normale che vi siano. Il grande Manitù ci scampi e liberi
dalle oasi e dalle "isole felice". Ci scampi e liberi dai luoghi dove
predominano le regole di comportamento sui fatti e sulle idee, in
qualunque modo vengano espresse. Offesa e denigrazione sono a volte un
messaggio, un qualcosa che viene lanciata quando, come è del tutto
logico, due visioni e due mondi altro non possono fare che scontrarsi.
La cosiddetta "civile convivenza" è una panzana. La civile convivenza
è fatta di regole, regolette e regolamenti spesso del tutto
convenzionali, spesso senza nessunissima ragion d'essere. Ritengo che
sia necessario prenderne atto, ed agire di conseguenza. Con questo non
voglio dire che, a volte, non si stia male quando si viene insultati
ed offesi. Con questo non voglio dire che, a volte, non si stia troppo
bene neppure quando si insulta e si offende. Ma esistono cose ben più
gravi. La falsità, ad esempio. Credo che le persone con le quali più
ti sei scazzato siano le meno false che tu possa incontrare. Mi piace
pensare che terrai a mente questa cosa.

Personaggi misteriosi? Siamo quanto di meno misterioso possa esistere.
Eppure basterebbe, ad esempio nel mio caso, pigliare la cornetta del
telefono e comporre il numero nella signature (per chi non lo sapesse:
è un numero di telefono). Oppure, in epoca di meraviglie tecnologiche
e di Beppe Grillo che gli fa pubblicità, scaricare Skype e comporre il
Venturi6350 che sta pure nella signature. E lo stesso vale per tante e
tante altre persone che non hanno mai nascosto nulla qui dentro. Né di
quel che pensano, né di quel che sono. Il mistero non esiste. E'
un'invenzione derivata da questa strana abitudine del volersi celare.
Dietro un "nick", dietro l'anonimato, dietro chissà cosa. E' la paura
dell'Altro. E quando l'Altro tutto fa fuorché nascondersi, se na ha
forse ancora più paura. Io invito, e lo farò fino all'ultimo, a non
avere mai paura.

Quindi, come dirti, cambiare una data situazione risiede
esclusivamente nel fatto di vincere certe paure, nel proporsi come si
è e basta. Uno dei motivi per i quali mi sto progressivamente
staccando dai newsgroup è proprio questo: l'aumento a dismisura dei
falsi "personaggi". E non parlo soltanto dei "troll" (tra le altre
cose, i veri e intelligenti troll appartengono oramai al passato). Se
proporsi come si è comporta uno scontro duro ed un contrasto, ben
venga.

Per quel che mi riguarda, ritorno quindi alla situazione preesistente.
Qualcuno mi vuole? Voce e treno. Appuntamenti fisici. Abito a Friburgo
in rue de la Carrière 22, al mezzanino. Ditemi quindi in pubblico dove
abitate e vi verrò a trovare. E facciamola finita con le stupide
boiate dei "pericoli della rete", con la "riservatezza", con la
"privacy" e altre stronzate del genere. Tanto siamo tutti quanti
controllati, non ve ne siete ancora resi conto?

In ogni caso, vorrei ribadire per l'ultima volta che il mio non è un
preavviso di addio a questo newsgroup. No. Cambierà soltanto, e
radicalmente, la mia maniera (e la mia frequenza) di esservi. Tutto
qui.

Salut,




--
*Riccardo Venturi* <***@katamail.com>
*Er muoz gelîchesame die leiter abewerfen
So er an îr ufgestigen ist (Vogelweide & Wittgenstein)*
*CH-1700 Fribourg/Freiburg (Confoederatio Helvetica)
*0041 78 623 99 86 - Skype: Venturi6350
____________________________________________________
http://www.prato.linux.it/~lmasetti/canzonicontrolaguerra
ASCOLTA RADIO DISSIDENT:
http://radiodissident.blogspot.com
maila
2006-01-28 15:46:14 UTC
Permalink
Post by MarKco
On Wed, 25 Jan 2006 20:50:18 +0100, "k.d."
...cut
Post by MarKco
Ciononostante vi avverto che, per chi è appena arrivato, questo NG
sembra davvero una "roccaforte del pensiero anarchico" inscalfibile ed
inarrivabile, nella quale risiede una lobby di personaggi misteriosi
che mai e poi mai si abbasseranno nemmeno ad offrirti un piatto di
minestra.
un bicchiere di vino sì, però

ciao
maila

--
Poesia è
notizie dalla frontiera
della coscienza

l. ferlinghetti
Riccardo Venturi
2006-01-28 17:07:23 UTC
Permalink
Il Sat, 28 Jan 2006 16:46:14 +0100, "maila"
Post by maila
un bicchiere di vino sì, però
Should auld acquaintance be forgot
and never brought to mind?
Should auld acquaintance be forgot
an' the days of auld lang syne?

For the days of auld lang syne, my dear*
for the days of auld lang syne,
we'll drink a cup o' kindness yet
for the days of auld lang syne!

* Calcare esageratamente sulla "r", da buoni scozzesi.

Salut,


--
*Riccardo Venturi* <***@katamail.com>
*Er muoz gelîchesame die leiter abewerfen
So er an îr ufgestigen ist (Vogelweide & Wittgenstein)*
*CH-1700 Fribourg/Freiburg (Confoederatio Helvetica)
*0041 78 623 99 86 - Skype: Venturi6350
____________________________________________________
http://www.prato.linux.it/~lmasetti/canzonicontrolaguerra
ASCOLTA RADIO DISSIDENT:
http://radiodissident.blogspot.com
Ezio
2006-01-25 21:37:46 UTC
Permalink
Il Wed, 25 Jan 2006 20:50:18 +0100, k.d. ha scritto:

(cut)
Post by k.d.
se aggiungiamo poi che le voci
che potrebbero essere discordanti producono argomentazioni tipo 'succa'
ecco che la discussione se ne muore :-(
Il problema di fondo è e rimane sempre lo stesso: l'interlocutore. Non è
tanto la discussione politica che viene a mancare, quanto la capacità e/o
la volontà di discuterla questa discussione, prescindendo o meno
dall'ultima immonda legge sulla legittima difesa.
Non si dorme più (lo dico con Paulo Freire), né colui che ha fame né
colui che ha paura di chi ha fame. È questo il regalo che ci ha portato
il liberismo, è questa la realtà con la quale ci si deve confrontare:
l'assuefazione all'insonnia, al rifiuto del pensiero critico, al camminare
"spalle ai muri". La morte (biologica) come unica finale liberazione.
I "maso" come ultimo "oggettivo" risultato, inconsapevoli attori di una
recita che appartiene solo a loro.


buonavita
ezio
--
"Sarebbe ben triste se l'involucro fosse migliore della carne che
avvolge."(A. Einstein, 1879-1955)
Marco Guiducci
2006-01-26 07:46:57 UTC
Permalink
Carissimo,
non entro nella motivazione che ti ha spinto a questo. Come ho gia'
scritto qua dentro, da Francesco Guccini non mi aspetto piu' di tanto.
Mi tengo dentro le emozioni che mi ha dato e per questo lo ringrazio.
Ho buttato il CD con tutti gli mp3 di Guccini che tenevo in macchina.
Averlo li a portata di mano, tutto, ne aveva diminuito assai il valore.
Cosi' e' per questo ng. Svanita la magia... era bello dieci anni fa,
forse nove, quando internet cominciava ad arrivare nelle nostre
camerette. Si univa la novita' di internet alla novita' di poter
incontrare qualcuno che sentivamo vicino per quella comune passione. E
forse ci siamo sempre sentiti di nicchia, incompresi ad ascoltare quelle
canzoni nel mare magnum del pop italo/anglo che dir si voglia.
I tempi cambiano i fronti cadono. La novita' non e' piu' tale, la magia
non c'e' piu'. La nostra cameretta si affaccia direttamente sul mondo:
la nostra curiosita' e' ormai appagata da un click su google. In fondo
il guccini-in-diretta di stefano forse non ci interessa piu' di tanto,
mentre una discussione sana, non alta per l'amor di dio su questo
bisogna imparare da Guccini a non prendersi molto sul serio, su una
qualsiasi sua canzone sarebbe meglio.
E forse non ci interessano nemmeno le tue mille traduzioni, anche se
possono essere utili per altri.
Io gia' da tempo ho fatto quella scelta. Scarico regolarmente l'ng, un
rapido sguardo, sufficiente a cogliere cio' che mi interessa, come
questo post, e via. Quando ho qualcosa da dire, la dico. Ogni tanto
comincio a scrivere qualcosa pensando di postarla. Poi muore li perche',
diciamo, mi pare una cazzata. Questo e' forse un'altro tassello da
aggiungere, che si ricollega ai dieci anni di questo ng, che per noi
sono dieci anni in piu' che abbiamo sul groppone e nel cervello. Ovvero
manca la spontaneita'. Almeno questo ai trolletti vari va riconosciuto:
quella davvero non gli manca.
Come dicevo la tua strada la percorro gia'. Credo, anche se ti conosco
poco, che in ogni cosa che fai, ti ci butti anima e corpo. Cosi' e'
stato per questo ng. La tua presenza e' stata forte, importante,
invadente, soverchiante, totalizzande, costruttiva, erudita, e via
andare, e trovo quasi naturale che anche adesso tu abbia il bisogno di
pubblicare la tua decisione. Ed e' vero anche che il tempo e'
importante; spendiamo il nostro tempo nel continuo bilancio dare/avere;
e anche questo ng non sfugge a questa legge. Esiste il momento di dare e
quello dell'avere e non mi sento di biasimare nessuno delle sue scelte.

Dopo questo lungo commento vorrei ribadire che, a mio parere, Guccini
centra fino ad un certo punto. Noi si. Perche' i protagonisti di questo
ng non sono le canzoni di Guccini, ma noi, con le nostre storie e le
nostre emozioni che, in altri tempi, Guccini ci ha aiutato a
dischiuderle, vederle, palparle, immaginarle, capirle, tirar fuori.
Questo manca: scrivere scrivere scrivere. Le abbiamo gia' scritte?
Avanti i giovani. E guai a chi sa offrire solo, in risposta, link a faq
e roba gia' detta e fatta.

Per finire, ovviamente OT, vi metto il testo di una nota canzone di
Lorenzo.

Salute a te e arrivedesselo.
-----
Se tutti i grandi libri qualcuno li ha già scritti se tutte le grandi
frasi qualcuno le ha già dette se tutte le grandi canzoni le hanno già
cantate mi chiedo ragazzi voi che cosa fate? perché siam qui a suonare a
leggere e a studiare dovremmo essere in giro oppure al mare a cogliere
dei fiori oppure a far l'amore a cosa serve tutto questo rumore? ma io
non sono Mozart e tu non sei Picasso io son Lorenzo e Saturnino sta
suonando il basso apprezzo ciò che è stato e ne farò tesoro ma ancora
c'è da farne di lavoro. Tra il niente e l'abbastanza c'è il troppo e il
troppo poco c'è l'acqua l'acqua il fuoco il fuoco tra il tutto e il non
mi basta c'è che non sono Dio però chi sta cantando sono io con tutta la
mia esperienza e tutta la confusione meno sicuro di una mia canzone che
quando è fatta è fatta con le sue gambe vola e a me mi lascia indietro
ancora a scuola a ragionar se è giusto rincorrere il secondo in cui ti
sembra aver capito il mondo ... vola pensiero mio sopra ogni cosa come
una vespa che mai riposa posati sopra i fiori e fatti grasso del suo
nettare vola sulla musica e sulle lettere perché il linguaggio muore se
non gli batte il cuore ciò che distingue un suono da un rumore non è la
sua onda fisica ma è l'anima che ha dentro perché anche un suono vuoto è
un suono spento e perché un suono viva deve esser violentato perché
sennò il linguaggio è addormentato vola parola mia sii autosufficiente
staccati dal mio corpo e dalla mia mente cerca di andar lontano prova a
far nascere emozioni vola parola mia provoca reazioni mostrati nuda e
cruda con l'aria disponibile a chi si sente sempre inattaccabile fai
ballar la gente e vola positiva come un messaggio in una bottiglia alla
deriva. PAROLA! per la mia professoressa di italiano PAROLA! per tutto
il suono afroamericano PAROLA! per la mia nonna e per i miei parenti
PAROLA! per le ragazze con le gambe belle PAROLA! per i miei fratelli e
per le mie sorelle PAROLA! per chi in questo momento sta ballando
PAROLA! e pure un po' per me che sto parlando PAROLA! per chi manda
affanculo i pregiudizi PAROLA! per chi fa volontariato negli ospizi
PAROLA! per i bambini nati a Sarajevo PAROLA! per chi non vuole un altro
medioevo PAROLA! per Cuba e per la ritmica africana PAROLA! per rinnovar
la musica italiana PAROLA! per chi propone cose intelligenti PAROLA! per
gli intellettuali dissidenti PAROLA! per chi non da per certo neanche il
sole PAROLA! per chi mi aggiunge ritmo alle parole PAROLA! per Claudio
per Michele e per il Gruppo PAROLA! per Luca per Enrico e Saturnino per
la ragazza che io sto cercando per chi ha deciso di fare un bambino
PAROLA! per la mia mamma e per i miei antenati PAROLA! per tutti i miei
amici ritrovati intorno a questo fuoco musicale ... LIBERACI DAL MALE!
--
Saluti, marcog
Riccardo Venturi
2006-01-26 10:01:23 UTC
Permalink
Il Thu, 26 Jan 2006 08:46:57 +0100, ***@katatoglimimail.com
(Marco Guiducci) rifiutandosi di acquistare il proprio tempo al
supermercato, scrisse:

(Cut)

Hai scritto davvero una bella cosa, Marco. Davvero. Una di quelle che
mi sarebbe garbato leggere più spesso negli ultimi tampi, ma tant'è.
Una cosa, per altro, in cui trovo delle cose pienamente condivisibili
ed altre meno, ma questo è del tutto nella norma.

La motivazione della mia decisione (oh, poi vorrei che tutto fosse
considerato nella giusta ottica: non ho mica annunciato che mi faccio
frate trappista, né che ho intenzione di fare una traversata oceanica
su una zattera: semplicemente mi metto un po' da parte in un
newsgroup, capirai che notizia...) deriva da un insieme di cose che
vivo in assoluta serenità. Anzi, sinceramente, nella mia
incasinatissima vita questo è un ottimo periodo, sotto ogni punto di
vista -non ultimo quello del lavoro, perché ho sempre dovuto
barcamenarmi con le cosiddette esigenze materiali, e averci di che
vivere dignitosamente non è una cosa da sputarci troppo sopra.

Svanita la magia? Può darsi, ma credo che le magie siano belle proprio
perché a un certo punto svaniscono. O forse si rintanano da qualche
parte. Come la terra (zemlja) di una canzone del grande Vladimir
Vysotskij (a suo tempo cantato anche da Guccini in una che, secondo
me, è una delle sue più belle e meno conosciute cose, il "Volo
interrotto" tradotto da Secondiano Sacchi): "la terrà non è morta, si
è solo nascosta". Può darsi che, quando uno meno se lo aspetta,
decidano di ritornare, un giorno qualsiasi. E mi nascondo un po' pure
io, senza esagerare. Senza ridicoli e immotivati "gesti finali".
Insomma, all'occorrenza ci sono.

E' vero che, in generale, ovunque io metta piede (visto anche il piede
che porto...) sono una presenza che prima o poi si fa ingombrante. E'
il mio modo di vivere le cose e le esperienze, unito a quella specie
di vulcano che mi porto dentro e con cui devo convivere da sempre.
Anche per questo, farmi un po' da parte è opportuno. Una presenza come
la mia in un luogo dove anche molti altri hanno voglia di far sgorgare
il magma può essere utile, fruttuosa; quando invece il luogo diventa
una specie di sopito cimitero sotto la neve, è una presenza che stona.
E così ieri sera, dopo un primo tentativo di mesi fa andato a vuoto,
mi sono aperto un blog che per adesso non ho intenzione di
pubblicizzare in alcun modo (anche perché non c'è ancora praticamente
nulla). Quando ci sarà un po' di roba, magari lo renderò noto. Per ora
mi farò delle belle chiacchierate con me stesso.

Quanto a Guccini, non c'è da aggiungere più molto. A parte una cosa
sulla quale non mi trovi d'accordo. E' l'eterno "non prendersi sul
serio", talmente eterno da essere a mio parere divenuto oramai un
perfetto luogo comune. Mi sembra d'averlo già detto: Guccini, nella
sua vita, si è preso sul serissimo gabellando a tutti quanti la fola
del non prendersi sul serio. Così come per un certo periodo ha
gabellato la fola dell'anarchia. O quella serie di fole espresse nella
canzone "Addio".

Comunque sia, vorrei essere ben chiaro su un punto: non intendo, e non
intenderò mai, cacare sul passato e sui ricordi. Del mio passato e dei
miei ricordi fa parte anche Guccini, a pieno titolo. O meglio, le sue
canzoni. Se un giorno entrassi in un bar e, putacaso, sentissi
"Canzone quasi d'amore" da una radio, mi metterei a sedere con le mani
in mano ad ascoltare, sempre perso da qualche parte e sempre a
incespicare.

Non sono d'accordo con te neppure sulla presunta "spontaneità" di
troll e trollettini vari. Anzi, secondo me sono un esempio madornale
di falsità precostituita. Ma in fondo è peggio per loro.

Avanti i giovani? Guarda che lo siamo ancora, giovani. Non so
esattamente quanti anni tu abbia, io ne ho 43 anagraficamente e 17 e
mezzo di default (da qui la mia fissazione per la canzone "Volver a
los diecisiete" di Violeta Parra). Avanti ci abbiamo da andare sempre,
tutti quanti; anzi, ultimamente certi giovincelli li vedo andare un
po' troppo indietro. E' il senso della mia "signature", se ci pensi,
quella della scala che va buttata via eccetera. Soltanto che, a
pensarci bene, io non butto via mai nulla.

Salut,



--
*Riccardo Venturi* <***@katamail.com>
*Er muoz gelîchesame die leiter abewerfen
So er an îr ufgestigen ist (Vogelweide & Wittgenstein)*
*CH-1700 Fribourg/Freiburg (Confoederatio Helvetica)
*0041 78 623 99 86 - Skype: Venturi6350
____________________________________________________
http://www.prato.linux.it/~lmasetti/canzonicontrolaguerra
ASCOLTA RADIO DISSIDENT:
http://radiodissident.blogspot.com
Marco Guiducci
2006-01-26 19:59:05 UTC
Permalink
Riccardo Venturi <***@katamail.com> wrote:

[tagliato tutto.... come al solito]

Ho letto la tua risposta stamani, ma mi sono dato tempo 12 ore per
scrivere qualcosa.
Anche se adesso va di moda, ed io sono refrattario alle mode, il lento
(mangiare, camminare, trom....) sta entrando nella mia vita.
Come dicevo dianzi, serve per dare più sale a quello che si fa e che si
dice, o almeno diciamo che c'è l'impressione. Basta crederci un poco.
Così il tuo messaggio mi è girato per la testa tutto il giorno ed ho
distillato questo: è vero che non bisogna prendersi troppo sul serio ma
è vero anche che amiamo troppo la vita per non banalizzarla. Amiamo
Guccini come parte di noi stessi e banalizzare Guccini significa un poco
banalizzare noi stessi.
Sostituisci alla parola Guccini quello che vuoi e vedrai che funziona
per tutto.

Ed ora non ti voglio rubare altro tempo, altrimenti da questo enneggi
non ti allenterai più.

A presto.

PS avrei altri commenti... ma li voglio far decantare ancora qualche
giorno per metterli a fuoco meglio.
--
ciao, marcog
Hooke
2006-01-30 19:53:38 UTC
Permalink
"Forse non tutti sanno che" ... cut
In effetti credo tu abbia preso una decisione giusta. E penso che se
nascesse in alternativa l' "it.fan.Riccardo-Venturi" che si paventava
qualche anno fa' molti degli abitue' di questo luogo ti seguirebbero. Perché
di questo luogo, per quanto non lo ammetterai mai, sei stato sempre il
leader incontrastato, l'anima.
Conosco la tua memoria e so che ti ricordi di me. Qualche anno fa feci, in
questo ng, un ingresso provocatorio e cialtronesco e ci fu uno scazzo mica
male. Poi chiarimmo, discettammo su qualche canzone di de andre' sul ng
cugino, ridemmo e scherzammo, ci scambiammo perfino vecchie foto. Posso dire
che sei una mia vecchia conoscenza. Tornando, però, al mio ingresso ricordo
le mie difese del cyrano di guccini (lo so che l'hanno scritta bigazzi e
dati!) e di tutto quel cd. In effetti in quelle canzoni (lettera, vorrei,
quattro stracci...) sentivo che il nostro avesse ritrovato creatività, idee.
Fui deluso, poi, dal cd successivo; mi sembrava uno scialbo tentativo di
tornare a porti sicuri. L'ultimo, poi, non riesco neanche ad ascoltarlo per
intero. Per questo non ho più scritto nulla. Fan non lo sono stato mai, non
mi piace piu' cio' che canta... Sarei più ot di un ragazzino che conosce
solo le ultime robe di Guccini, ma se ne entusiasma e gioca al guccini
pac-man.
Pero' neanch'io ho annullato la sottoscrizione. Non so neanche perche', ma a
questo luogo non voglio rinunciare del tutto. Faccio il lurkatore
occasionale. Certo in sempre meno occasioni e non solo per mancanza di
tempo. Gli è che qualche anno fa' quaggiù tirava un'altra aria. Non che io
condividessi chissa' quanto le dinamiche. Per lo piu' me ne stavo a una
finestra di profilo come nanni moretti in ecce bombo, ma sentivo un'altra
aria. Poi', qualcuno e' andato per eta', qualcuno perche' gia' dottore (o
forse bidottore :-))... Resta Ciofini sempre it (sembra come ercolino sempre
in piedi?) che a me fa gran simpatia. Il suo per Guccini è vero amore ed io
di fronte all'amore non discuto. Mica son capace io di sentimenti tanto
disinteressati ed impegnativi. Resta l'astemio che nel fratttempo ha perso
il nick, ma ha guadagnato in acido. Se la prende col Ciofini, ma è lui che è
ot. Come me. Stavo per dire anche come te, ma a dispetto di quanto dici,
sento che tu Guccini non l'hai ancora scaricato. Forse per questo aspetti il
compimento del decimo anno del ng.
Beh perdendo te questo ng perderà di certo molto piu' di quanto perse con me
quando io decisi di fare cio' che tu ti proponi ora. Io sono stato que' di
passaggio, te sei l'anima. Non so immaginare cosa ne sara' di questo luogo.
Ti immagini chiude i battenti? Non dirmi che il tuo narcisismo non ti
indurrebbe a provarne un po'di soddisfazione oltre al dispiacere? ;-)
Comunque sono curioso di vedere come finisce. Potrai davvero diventare un
lurkatore occasionale come me? Il tuo doppio legame a questo ng ti
consentira' di starne lontano per piu' di qualche mese? Auguro di no a
questo posto.

Con affetto

Andrea
Antonio Piccolo
2006-01-30 20:10:48 UTC
Permalink
Post by Hooke
Il tuo doppio legame a questo ng ti
consentira' di starne lontano per piu' di qualche mese? Auguro di no a
questo posto.
E a questo augurio aderisco anch'io, di cuore.

Ciao
Antonio Piccolo
http://antonioantonio.blog.excite.it
--------------------------------------------------------------------
Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole
giuste: le parole sono importanti! "Trend negativo"...io non parlo così.
--------------------------------------------------------------------
Smiths77
2006-01-30 20:22:39 UTC
Permalink
Post by Hooke
In effetti credo tu abbia preso una decisione giusta. E penso che se
nascesse in alternativa l' "it.fan.Riccardo-Venturi" che si paventava
qualche anno fa' molti degli abitue' di questo luogo ti seguirebbero. Perché
di questo luogo, per quanto non lo ammetterai mai, sei stato sempre il
leader incontrastato, l'anima.
Non capisco che cosa significhi essere il leader in un ng.
Riccardo, non lo conosco e sono qui da poco per sapere che ruolo ha
avuto e spero abbia, non lo vedo come un leader. Ma come uno che dice
siceramente la sua.
Ma un leader? Il leader è quello che tutti seguono, non contestano, e a
volte addirittura imitano, non mi sembra proprio che tale ruolo sia
proprio del Venturi.
Che ne sia stato l'anima, come ripeto non lo so, ma un leader in un ng
non si è ancora visto.Credo.
Hooke
2006-01-30 20:59:04 UTC
Permalink
"Smiths77" ha scritto nel messaggio
Post by Smiths77
Non capisco che cosa significhi essere il leader in un ng.
C'hai presente come succede ai gruppi di persone che si stabiliscano, con
meccanismi che un sociologo può spiegarti meglio di me, figure di
riferimento altrimenti dette anche leader? Beh, un ng è un gruppo di
persone.
Post by Smiths77
Riccardo, non lo conosco e sono qui da poco per sapere che ruolo ha avuto
e spero abbia, non lo vedo come un leader. Ma come uno che dice
siceramente la sua.
Non ti posso neanche dire: "stai un altro po' e lo saprai. Se ne va lui...
Post by Smiths77
Ma un leader? Il leader è quello che tutti seguono, non contestano, e a
volte addirittura imitano, non mi sembra proprio che tale ruolo sia
proprio del Venturi.
Una definizione un po' estrema. Ci sono tanti tipi di leader, ma ripeto, non
intendo imbarcarmi in discettazioni da sociologo.
Post by Smiths77
Che ne sia stato l'anima, come ripeto non lo so, ma un leader in un ng non
si è ancora visto.Credo.
Non l'avrai visto tu.

Ciao

Andrea
Smiths77
2006-01-30 22:06:36 UTC
Permalink
Forse sei tu che sei particolarmente debole si da avere bisogno di un
leader anche in un ng.
Ti saluto.

Ciao.
Hooke
2006-01-30 22:18:39 UTC
Permalink
Post by Smiths77
Forse sei tu che sei particolarmente debole si da avere bisogno di un
leader anche in un ng.
Ti saluto.
Beh, si, sarà stata l'influenza che mi ha infiacchito.
E' stato un piacere.
Hooke
2006-01-30 22:33:38 UTC
Permalink
Post by Smiths77
Forse sei tu che sei particolarmente debole si da avere bisogno di un
leader anche in un ng.
Ti saluto.
Cmq noto che, impermeabile rispetto a quel che ti ho scritto, riproponi la
cagata di prima in tono solo piu' provocatorio ed offensivo: in un gruppo
normale ci sta il leader in un ng no. Chissa' poi perche'. Ovviamente non
sono disposto a continuare questo inutile discorso.
Stammi bene.

Andrea

P.S. A quel si manca l'accento.
maso
2006-01-31 06:58:41 UTC
Permalink
leader per quale motivo?solo perche su 1000 interventi 990 sono i suoi?è un
coglione....qui il primo che si alza alla mattina e scrive è un leader?

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Dan Marino
2006-01-31 09:40:13 UTC
Permalink
Post by maso
leader per quale motivo?solo perche su 1000 interventi 990 sono i suoi?è un
coglione....qui il primo che si alza alla mattina e scrive è un leader?
zitto, pirla

d.
--
La bella che guarda il fiume ha un nome che fa paura...
La bella che è addormentata ha un nome che fa paura:
Libertà! Libertà! Libertà!
http://www.pilardeimeli.net
maso
2006-01-31 10:39:22 UTC
Permalink
Post by Dan Marino
zitto, pirla
muori idiota


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Dan Marino
2006-02-01 12:18:13 UTC
Permalink
Post by maso
Post by Dan Marino
zitto, pirla
muori idiota
quando copi, copi pure male
ci voleva la virgola, coglionazzo

d.
--
La bella che guarda il fiume ha un nome che fa paura...
La bella che è addormentata ha un nome che fa paura:
Libertà! Libertà! Libertà!
http://www.pilardeimeli.net
Sergio
2006-02-01 13:03:02 UTC
Permalink
Post by Dan Marino
Post by maso
Post by Dan Marino
zitto, pirla
muori idiota
quando copi, copi pure male
ci voleva la virgola, coglionazzo
Forse no, forse voleva desiderarti di diventare idiota e poi morire,
in questo senso la virgola non ci sarebbe.... lasciagli il pregio del
dubbio, poverino...
Sergio
2006-01-31 12:24:18 UTC
Permalink
Post by maso
leader per quale motivo?solo perche su 1000 interventi 990 sono i suoi?è un
coglione....qui il primo che si alza alla mattina e scrive è un leader?
Questa domanda, scritta dal paese di Berlusconi, è un sarcasmo :-P


S.
Smiths77
2006-01-31 07:37:51 UTC
Permalink
Post by Hooke
Cmq noto che, impermeabile rispetto a quel che ti ho scritto, riproponi la
cagata di prima
Mi dispiace ma non riesco a considerare ciò che hai scritto come una
verità assoluta cui adeguarsi.
Post by Hooke
Chissa' poi perche'. Ovviamente non
sono disposto a continuare questo inutile discorso.
Che intanto continui.
Post by Hooke
Stammi bene.
Anche tu
Post by Hooke
P.S. A quel si manca l'accento.
Ps: In quei tuoi "chissa'" e "perche'" ci vuole l'accento non l'apostrofo.
Dan Marino
2006-01-31 09:39:22 UTC
Permalink
Post by Smiths77
Forse sei tu che sei particolarmente debole si da avere bisogno di un
leader anche in un ng.
secondo me non conosci tanto usenet, e sei pure un filino spocchioso

d.
--
La bella che guarda il fiume ha un nome che fa paura...
La bella che è addormentata ha un nome che fa paura:
Libertà! Libertà! Libertà!
http://www.pilardeimeli.net
Smiths77
2006-01-31 09:53:05 UTC
Permalink
Post by Dan Marino
secondo me non conosci tanto usenet
Può essere, ma non riesco a farmene una colpa.
Post by Dan Marino
e sei pure un filino spocchioso
Ognuno di noi è un pochino qualcosa.
Credo però sia più spocchioso chi, come Hook, accusa altri di dire
cagate per il solo fatto di non avere cambiato idea in seguito alle sue
argomentazioni.
O chi, ancora come Hook, fa il "patacca" da 2 soldi correggendo un mio
errore grammaticale quando è stato lui stesso a farne.

At salut.
Hooke
2006-01-31 19:42:32 UTC
Permalink
Post by Smiths77
Ognuno di noi è un pochino qualcosa.
Credo però sia più spocchioso chi, come Hook, accusa altri di dire cagate
per il solo fatto di non avere cambiato idea in seguito alle sue
argomentazioni.
Ti ho accusato di una cosa piu' grave: non proporti in modo dialettico
rispetto alle mie argomentazioni, ma riproporre le tue cagate in modo
offensivo ed irritante.
Post by Smiths77
O chi, ancora come Hook, fa il "patacca" da 2 soldi correggendo un mio
errore grammaticale quando è stato lui stesso a farne.
gli errori che ho commesso sarebbero gli apostrofi al posto degli accenti?
'azz, mi hai beccato! Continua poi la serie dei tuoi complimenti. Prima
troppo debole ora patacca da due soldi. Mi chiedo: ma perche' non mandarti
affanculo?

P.S.
La discussione che non intendo riprendere e' quella sui leader. A tue
eventuali repliche piu' o meno offensive rispondero' finche' ne avro'
voglia.
Dan Marino
2006-02-01 12:19:00 UTC
Permalink
Post by Smiths77
Credo però sia più spocchioso chi,
ok, dai
giochiamo a chi ce l'ha più lungo

cia'
d.
--
La bella che guarda il fiume ha un nome che fa paura...
La bella che è addormentata ha un nome che fa paura:
Libertà! Libertà! Libertà!
http://www.pilardeimeli.net
k.d.
2006-02-01 18:18:15 UTC
Permalink
Post by Dan Marino
ok, dai
giochiamo a chi ce l'ha più lungo
mi sento esclusa
--
daniela

Imagine there’s no countries, it isn’t hard to do,
Nothing to kill or die for, no religion too
Riccardo Venturi
2006-02-01 18:25:20 UTC
Permalink
Il Wed, 01 Feb 2006 19:18:15 +0100, "k.d."
Post by k.d.
mi sento esclusa
Anch'io, per solidarietà femminile. Mi dai quasi lo spunto per la
prossima bloggata, sulla famosa "componente femminile". Che ne verrà
fuori?

Salut,


--
*Riccardo Venturi* <***@katamail.com>
*Er muoz gelîchesame die leiter abewerfen
So er an îr ufgestigen ist (Vogelweide & Wittgenstein)*
*CH-1700 Fribourg/Freiburg (Confoederatio Helvetica)
*0041 78 623 99 86 - Skype: Venturi6350
____________________________________________________
http://www.prato.linux.it/~lmasetti/canzonicontrolaguerra
ASCOLTA RADIO DISSIDENT:
http://radiodissident.blogspot.com
k.d.
2006-02-01 18:29:39 UTC
Permalink
Post by Riccardo Venturi
Anch'io, per solidarietà femminile.
o bella, pensa te
comunque, grazie ;-)
Post by Riccardo Venturi
Mi dai quasi lo spunto per la
prossima bloggata, sulla famosa "componente femminile". Che ne verrà
fuori?
sui due piedi non saprei dirti, però mi sarebbe più facile sapendo dov'è
il tuo blog...
--
daniela

Imagine there’s no countries, it isn’t hard to do,
Nothing to kill or die for, no religion too
k.d.
2006-02-01 18:33:34 UTC
Permalink
Post by k.d.
sui due piedi non saprei dirti, però mi sarebbe più facile sapendo dov'è
il tuo blog...
ehm, ehm, sorry...
non avevo ancora letto il tuo post, come non detto...
--
daniela

Imagine there’s no countries, it isn’t hard to do,
Nothing to kill or die for, no religion too
Riccardo Venturi
2006-02-01 19:15:13 UTC
Permalink
Il Wed, 01 Feb 2006 19:33:34 +0100, "k.d."
Post by k.d.
ehm, ehm, sorry...
non avevo ancora letto il tuo post, come non detto...
Pian pianino verrà fuori... :-)

Salut,


--
*Riccardo Venturi* <***@katamail.com>
*Er muoz gelîchesame die leiter abewerfen
So er an îr ufgestigen ist (Vogelweide & Wittgenstein)*
*CH-1700 Fribourg/Freiburg (Confoederatio Helvetica)
*0041 78 623 99 86 - Skype: Venturi6350
____________________________________________________
http://www.prato.linux.it/~lmasetti/canzonicontrolaguerra
ASCOLTA RADIO DISSIDENT:
http://radiodissident.blogspot.com
Riccardo Venturi
2006-01-31 07:26:39 UTC
Permalink
Post by Smiths77
Non capisco che cosa significhi essere il leader in un ng.
Riccardo, non lo conosco e sono qui da poco per sapere che ruolo ha
avuto e spero abbia, non lo vedo come un leader. Ma come uno che dice
siceramente la sua.
Ma un leader? Il leader è quello che tutti seguono, non contestano, e a
volte addirittura imitano, non mi sembra proprio che tale ruolo sia
proprio del Venturi.
Che ne sia stato l'anima, come ripeto non lo so, ma un leader in un ng
non si è ancora visto.Credo.
Parole sante.
Ti dirò, questa etichetta di "leader" mi è stata appiccicata
abbastanza spesso qui dentro. Il problema è che io non credo nel
verticismo, nel leaderismo. Non sono tra quelli che diranno, un
giorno, "non sono mai stato anarchico". Cazzo se lo sono stato. Cazzo
se lo sono sempre di più, nel profondo.
E seppure tu sia qui da poco, dimostri di avere una testa che pensa e
un'ottima capacità di osservazione, perché hai scritto delle cose
veramente giuste.

Una funzione incontestabile, però, l'ho avuta e continuo ad averla
tuttora. Quella di parafulmine. E non solo qui dentro. Non so come
mai, ma sono uno dei più forti attiratori di imbecilli che esistano,
una calamita potentissima. Credo che una quantità di cretini da
newsgroup come quella che mi sono sobbarcato in tutti questi anni
avrebbe schiantato persino le spalle di Atlante. Beh, ragazzi, almeno
in questo, nel futuro, cercatevene un'altro :-)

Salut,


--
*Riccardo Venturi* <***@katamail.com>
*Er muoz gelîchesame die leiter abewerfen
So er an îr ufgestigen ist (Vogelweide & Wittgenstein)*
*CH-1700 Fribourg/Freiburg (Confoederatio Helvetica)
*0041 78 623 99 86 - Skype: Venturi6350
____________________________________________________
http://www.prato.linux.it/~lmasetti/canzonicontrolaguerra
ASCOLTA RADIO DISSIDENT:
http://radiodissident.blogspot.com
Zetesi
2006-02-10 15:01:58 UTC
Permalink
Post by Riccardo Venturi
Ti dirò, questa etichetta di "leader" mi è stata appiccicata
abbastanza spesso qui dentro. Il problema è che io non credo nel
verticismo, nel leaderismo.
Insomma, se t'è stata appiccicata così spesso, un motivo ci sarà! :-)
Forse si tratta solo di distinguere tra due livelli del discorso.
Quando, al liceo, facevamo le nostre cose politiche (la pigrizia e non solo
quella mi impediscono di trovare una definizione più precisa) - e per quanto
puerili possano sembrare le cose politiche fatte al liceo, restano un punto
luminoso tra tutte le mie esperienze "politiche", "emotive" e "culturali" -
avevamo formato un gruppo (un collettivo, un'assemblea semipermanente, una
comunità elastica: si chiami come si vuole) dall'altisonante titolo di
"Liberi studenti" (e vabbè, abbiamo sentito nomi migliori), assolutamente
fuori dalla logica della rappresentanza di qualsiasi tipo: ognuno era lì per
se stesso. Cosa che provocava parecchi problemi pratici ed un sacco di
"casino", di tempo perso (che poi non era davvero perso), di scazzi e di
lentezza: ma abbiamo imparato tanto. Tutti quelli con cui ne parlo, dopo
anni, ricordano quell'esperienza più o meno come la ricordo io, con la
consapevolezza di esserne usciti in qualche misura diversi.
La maggior parte di noi non si definiva "anarchica", eppure la frase "Noi
non abbiamo rappresentanti!" era diventata una specie di slogan, la risposta
giusta da dare a certe spinte all'imbrigliamento. Eravamo un gruppo
certamente anarchico nella sua organizzazione. Non c'era nessuno che fosse
delegato a parlare con i professori o col preside, che avesse l'incarico
riconosciuto di indire le assemblee, coordinare le attività, stabilire i
punti più importanti su cui concentrarsi. Non avevamo leader nel senso
"istituzionale" del termine.
Eppure, tutto questo non sarebbe stato possibile - o non si sarebbe
sviluppato come ha fatto - senza due ragazzi dell'ultimo anno, Federico e
Michele. Erano loro a parlare più spesso nelle assemblee, a dare le spinte,
a stimolare le idee, a mettersi in gioco più degli altri, forse anche a
pensare di più, sicuramente a catalizzare tutte le energie circolanti fra di
noi. Senza di loro, per assurdo, forse non saremmo stati "anarchici"; forse
non ci saremmo mai chiesti che senso avesse, e se ce l'avesse, delegare
qualcuno a rappresentarci. In un certo senso dunque sì, avevamo dei
"leader".
E con questo non voglio dimostrare che tu, Riccardo, sia stato e sia questo
per il NG. Intendevo semplicemente dire che "essere un leader" non significa
sempre e necessariamente essere uno che ingiunge alle gente che cosa fare.
Può essere tutt'altro, ed è un gran bene che lo sia.

Ciao.

--
Sara


Est in vita quasi cum ludas tesseris: si id quod jactu opus erat forte non
cecidit, id quod cecidit arte corrigas (sic fere).
Terenzio
Riccardo Venturi
2006-02-10 15:06:55 UTC
Permalink
Post by Zetesi
Può essere tutt'altro, ed è un gran bene che lo sia.
Credimi, questo tuo post lo serberò per sempre.

Salut,


--
*Riccardo Venturi* <***@katamail.com>
*Er muoz gelîchesame die leiter abewerfen
So er an îr ufgestigen ist (Vogelweide & Wittgenstein)*
*CH-1700 Fribourg/Freiburg (Confoederatio Helvetica)
*0041 78 623 99 86 - Skype: Venturi6350
____________________________________________________
CCG/AWS: http://canzonicontrolaguerra.cjb.net|ASCOLTA
RADIO DISSIDENT: http://radiodissident.blogspot.com|
(NAUFRAGHI) A GALENZANA http://naugalen.iobloggo.com|
http://dagalenzana.iobloggo.com (versione riposante)
Riccardo Venturi
2006-01-31 07:18:50 UTC
Permalink
Il Mon, 30 Jan 2006 19:53:38 GMT, "Hooke" <***@libero.it>
rifiutandosi di acquistare il proprio tempo al supermercato, scrisse:

(cut)

Mi ricordo di te perfettamente, carissimo Andrea Lisi da Bari o giù di
lì; scusa anzi se ti declino nome e cognome, ma poiché tutti quanti ne
abbiamo uno, mi piace usare anche quelli degli altri quando li
conosco. E' stabilire una relazione di parità tra persone, sebbene
probabilmente mi appresti a diventare un "Blackshadow" in onore di
quell'altra persona (di cui pure conosco bene il nome e il cognome)
che ha partecipato a questo thread.

La mia decisione? E' una decisione, come si dice con termine piuttosto
trito ("usato", direbbe Guccini), ben maturata. Non so peraltro se sia
giusta o sbagliata: è una cosa che mi andava di fare oramai da qualche
tempo, e agisco di conseguenza. Nessuno è indispensabile, non mi sono
mai ritenuto tale e ho fatto sempre e solo quel che mi andava di fare.
Comprese delle inenarrabili cazzate. Ma così è. A un certo punto urge
voltare pagina, ma nel voltarla -a mio parere- bisogna stare bene
attenti a non buttare via quelle già lette. In pratica sto facendo
l'esatto contrario di quello che sta scritto nella mia signature (che
andrà per altro anch'essa in pensione, per questo newsgroup).

Per il resto, non mi pongo alcun problema. Non è assolutamente
questione di perdere le persone che ho conosciuto, né in rete né
personalmente; e neppure che tali persone mi "seguano" in un ipotetico
luogo virtuale a me dedicato, cosa dalla quale rifuggirei senz'altro
perché mi imbarazzerebbe troppo. E se, putacaso, certi miei presunti
"fan" facessero come quelli di Guccini e si mettessero,
legittimamente, a contestarmi? Se si mettessero a fare le "top ten"
dei post? Se cominciassero a dire: "Il Venturi? Dopo i post der
dumilasèi non ha scritto più nulla di decente." E se mi mettessi a
scrivere giallacci insieme a Niccolò Machiavelli, pardon Loriano? Se
cominciassero a invitarmi ar Prèmio Letterario "Oliobòno e
Saporidunavòrta"? E, peggio di tutto, se mi toccasse pure qualche
làura onoriscàusa oppure d'accompagnare ir candidato sìndao di
Friburgo in qualche passeggiatina? Non mi ci vedo. Alla fama
preferisco la mia fame atavica. Forse una rabbia antica, generazioni
senza nome che urlarono "porchetta!", mi accecarono il cuore. E te li
immagini i raduni di it.fan.venturi che mi invadono l'isola d'Elba? Te
lo immagini un mio Ciofanskj ad hoc che mi fa il Venturi di pongo e mi
segue in ogni dove? Scappo. Fuggo. Taglio la corda. I take flight.

Ma tornando a parlare un po' seriamente, vorrei ribadire che io non
vado via affatto. Semplicemente sto per operare una ridefinizione del
mio rapporto con un luogo, tutto qui. Una ridefinizione radicale,
senz'altro, ma che non tocca minimamente le persone (o certe persone).
Non tocca neppure l'intenzione di scrivere ancora delle cose, sebbene
ad un ritmo rallentato; ne risentirà la quantità, ma cercherò di
aumentare la qualità (senza dimenticarsi mai che si tratta di "post",
di bischerate scritte su un newsgroup). Lungi da me, comunque,
rinunciare del tutto a questo posto. Per prima cosa non ne sarei mai
capace. In secundis sarebbe stupido e sbagliato. In ùrtimis, io sono
sempre stato e sempre sarò quello delle porte aperte, degli usci
spalancati. Sono nato in barca, e me ne vanto.

Non me ne vado quindi affatto via, né, come dici giustamente, ho
intenzione di "scaricare" alcunché o alcunchessìa. Guccini? Sono
stato, mi sembra, già chiarissimo al riguardo. Le canzoni di Francesco
Guccini, quelle fino a un dato periodo, sono parte integrante di me.
Anche se magari non le ascolto, me le canto; una delle mie
caratteristiche è quella di cantare sempre, a casa, mentre lavoro o
faccio altre cose, in macchina, per la strada. La mia specialità sono
le file alla cassa del supermercato. Ti sei accorto che pochissimi
cantano liberamente? Sembra quasi una cosa sconveniente. Beh, per me
non lo è. Mi piace cantare, a volte penso proprio che mi canti dentro.
E Guccini, da sempre, è uno di quelli che canto di più. Tuttora.
Quomodo possem?

Chiudo con qualche considerazione sull' "anima del newsgroup", sul
"leader" che sono o sarei stato. Per quanto possa sembrare incredibile
ad alcuni, vorrei dire definitivamente che tutto io mi sono sempre
sentito, fuorché cose del genere; in questo "sposo" del tutto quel che
ha scritto Smiths 77. Io un "leader"? Accetto soltanto la versione
senza la "e", sono un "làder", boia d'un mònd. E, ti garantisco, non
solo spero che questo newsgroup non chiuda mai i battenti, ma, anzi,
che torni a certi suoi antichi splendori. Non avrei nessuna, ma
proprio nessuna soddisfazione dalla sua chiusura. Il mio augurio è
che, con un bel po' di meno di Venturi, ricominci a saltar fuori
qualche cosa di nuovo. Certamente, ho una bella dose di narcisismo e
di egocentrismo, non l'ho mai negato. Ma c'è anche un'altra cosa.
Proprio io, che non ne ho mai fatto né slogan né bandiera e che non
l'ho mai agitato sul muso agli altri come rimprovero o come luogo
comune, sono del tutto incapace di pigliarmi sul serio. Resto quindi
quel che sono, e mi dedicherò casomai un po' di più a cercare di
essere l'anima di me stesso, ché ancora non l'ho trovato tutto quanto,
ché ancora ci son dei pezzetti di me che vagano per qualche indefinita
orbita, e mi garberebbe tanto riacchiapparli prima di finire
sottoterra (no, non lo scordo che infine tutti avremo due metri di
terreno).

Salut,



--
*Riccardo Venturi* <***@katamail.com>
*Er muoz gelîchesame die leiter abewerfen
So er an îr ufgestigen ist (Vogelweide & Wittgenstein)*
*CH-1700 Fribourg/Freiburg (Confoederatio Helvetica)
*0041 78 623 99 86 - Skype: Venturi6350
____________________________________________________
http://www.prato.linux.it/~lmasetti/canzonicontrolaguerra
ASCOLTA RADIO DISSIDENT:
http://radiodissident.blogspot.com
ada
2006-02-04 11:51:45 UTC
Permalink
"Riccardo Venturi" <***@katamail.com> ha scritto nel messaggio news:***@4ax.com...
|
| "Forse non tutti sanno che" questo newsgroup, il 30 aprile di
| quest'anno, compie dieci anni. Ed è un'età più che ragguardevole, per
| un newsgroup. Età che, per altro, dimostra tutta quanta. A quella
| data, comunque, ci voglio arrivare da partecipante attivo, così come
| lo sono da quasi tutto il cammino che qui dentro è stato fatto. Anno
| dopo anno, post dopo post, fatto dopo fatto, persona dopo persona.

bene, 10 anni....
bando alle amarezze, perchè non prendiamo in mano il calendario e ci
organizziamo per festeggiare e festeggiarci come noi sappiamo fare?

un bacio a tutti

ada
Riccardo Venturi
2006-02-04 15:07:36 UTC
Permalink
Il Sat, 4 Feb 2006 12:51:45 +0100, "ada"
Post by ada
bene, 10 anni....
bando alle amarezze, perchè non prendiamo in mano il calendario e ci
organizziamo per festeggiare e festeggiarci come noi sappiamo fare?
un bacio a tutti
Eh...questa mi sembra un'idea veramente ottima.
Sì che ci organizziamo. Sarebbe da cominciare immediatamente!

Salut,

--
*Riccardo Venturi* <***@katamail.com>
*Er muoz gelîchesame die leiter abewerfen
So er an îr ufgestigen ist (Vogelweide & Wittgenstein)*
*CH-1700 Fribourg/Freiburg (Confoederatio Helvetica)
*0041 78 623 99 86 - Skype: Venturi6350
____________________________________________________
CCG/AWS: http://canzonicontrolaguerra.cjb.net|ASCOLTA
RADIO DISSIDENT: http://radiodissident.blogspot.com|
(NAUFRAGHI) A GALENZANA http://naugalen.iobloggo.com|
http://dagalenzana.iobloggo.com (versione riposante)
anto
2006-02-23 12:08:38 UTC
Permalink
Post by Riccardo Venturi
Post by ada
bene, 10 anni....
bando alle amarezze, perchè non prendiamo in mano il calendario e ci
organizziamo per festeggiare e festeggiarci come noi sappiamo fare?
un bacio a tutti
Eh...questa mi sembra un'idea veramente ottima.
Sì che ci organizziamo. Sarebbe da cominciare immediatamente!
Salut,
oddio... giuro che faccio di tutto per partecipare anch'io al
festeggiamento!
:)
anto

Continua a leggere su narkive:
Risultati di ricerca per 'Credo che' (newsgroup and mailinglist)
8
risposte
credo che tirerò su un flame su ida
iniziato 2005-12-01 22:18:07 UTC
it.test
27
risposte
CREDO CHE SIA ORA DI FINIRLA
iniziato 2004-08-21 13:41:59 UTC
free.it.citta.salerno
74
risposte
Dubbio su "credo che"
iniziato 2016-09-09 20:51:42 UTC
it.cultura.linguistica.italiano
51
risposte
credo che....
iniziato 2005-03-08 17:45:38 UTC
free.it.discussioni.alcolismo
9
risposte
credo che vado a dormire
iniziato 2007-06-02 21:23:07 UTC
it.test
Risultati di ricerca per 'Credo che' (Domande e Risposte)
1
rispondi
Perché Stephen Ambrose credeva che l'elezione di Aaron Burr avrebbe portato alla fine degli Stati Uniti?
iniziato 2013-05-04 21:27:38 UTC
storia
1
rispondi
Libro in cui la ragazza è cresciuta nel museo di storia per credere che lei sia effettivamente parte del periodo di tempo su cui si basa la sua mostr
iniziato 2017-01-09 23:02:59 UTC
sci-fi
2
risposte
Cosa sappiamo del cane di cui Harry ha calpestato? Non credo che fosse un Bulldog
iniziato 2020-05-26 17:57:56 UTC
sci-fi
2
risposte
Come fanno a credere che la collana possa essere scivolata via dal collo di Daphne?
iniziato 2018-06-27 00:35:13 UTC
film
2
risposte
Identifica un film in cui gli alieni credevano che uno show televisivo di fantascienza fosse un vero documentario
iniziato 2017-02-16 16:07:05 UTC
sci-fi
Discussioni interessanti ma non correlate
9
risposte
Come posso "fare clic" AFK nel post di Minecraft 1.13
iniziato 2018-12-12 12:53:19 UTC
6
risposte
Quali manovre si possono impiegare per scuotere un jet dai miei sei?
iniziato 2011-11-28 20:20:16 UTC
5
risposte
Come posso aumentare la possibilità che Solar Eclipse accada in Terraria
iniziato 2014-09-02 21:58:55 UTC
11
risposte
Come posso ordinare / organizzare la mia libreria di giochi Steam?
iniziato 2011-09-24 15:06:07 UTC
6
risposte
Come posso utilizzare Steam senza connettermi ai server di Steam?
iniziato 2015-09-24 10:50:10 UTC
Loading...